Categoria: Ortobiologia

Ortobiologia: cellule mesenchimali staminali Rigenerazione cartilagine ai tempi della Pandemia

Il Dott. Ranaldo, chirurgo ortopedico di anca e ginocchio presso la Casa di Cura Villa Maria a Padova, descrive come le ultime innovazioni in campo della chirurgia ortopedica diano la possibilità di rigenerare la cartilagine nei casi di artrosi non grave, grazie alle cellule mesenchimali contenute nel grasso corporeo.

“ORTOBIOLOGIA: nuove proposte per la rigenerazione cartilaginea con cellule di grasso!”  Ancora più interessanti in questo momento storico di Pandemia!

Da diversi anni, il tessuto adiposo sta riscuotendo crescente interesse come fonte ideale di cellule staminali mesenchimali per il trattamento rigenerativo di una corolla eterogenea di patologie e processi degenerativi cui è soggetto il nostro organismo. Tuttavia, l’utilizzo di cellule staminali mesenchimali isolate o coltivate è ancora oggetto di riserve e perplessità correlate alla sicurezza e all’efficacia. Grazie alla tecnologia definita LIPOCELL,diffusa attualmente in 27 paesi nel mondo si ha oggi la possibilità di utilizzare in maniera del tutto naturale e sicura le proprietà rigenerative del tessuto adiposo.

LIPOCELL consente di processare in un sistema completamente chiuso anche quantità minime di tessuto adiposo, prelevate con minimo trauma da un sito donatore (grasso della regione addominale, fianchi, regione glutea, cosce). La processazione del tessuto adiposo elimina le componenti infiammatorie (olio, sangue, detriti cellulari) e  riduce le dimensioni dei cluster di tessuto, ottenendo un prodotto finale omogeneo e di notevole maneggevolezza, idoneo per l’infiltrazione intra-articolare di spalla, ginocchio, anca, caviglia e altre strutture tendinee e legamentose. Il tessuto adiposo micro-frammentato così ottenuto conserva intatte le nicchie adipose, ovvero le unità morfo-funzionali fondamentali del tessuto stesso, dotate di rete vascolo-stromale in cui le cellule staminali mesenchimali e i loro precursori possono svolgere la loro funzione rigenerativa in maniera ottimale. È questo il vero segreto che differenzia la tecnologia che sfrutta le cellule di grasso dalle altre metodiche tradizionali che utilizzano le cellule staminali mesenchimali: preservare il microambiente naturale della nicchia adiposa per conservare al meglio il potenziale rigenerativo delle cellule staminali e le loro funzioni.

  • Ideale per artrosi  e lesioni infiammatorie a tendini e legamenti, ma non solo

Le principali indicazioni ortopediche al trattamento rigenerativo con Lipogems sono i processi degenerativi su base artrosica a carico delle cartilagini articolari (condropatia degenerativa), la degenerazione e/o lesioni infiammatorie a carico dei menischi e di tutte le strutture tendinee e legamentose peri-articolari, che causano dolore e limitazione della funzionalità articolare.

L’intera procedura si può effettuare in anestesia locale con eventuale sedazione (consigliata per i pazienti più ansiosi o con scarsa compliance), dura circa un’ora e non prevede ricovero post-operatorio. Dopo il prelievo di tessuto adiposo e la sua processazione, si eseguono immediatamente le infiltrazioni articolari secondo la tecnica standard o sotto guida ecografica per identificare dettagliatamente la struttura target da infiltrare.
La rigenerazione tissutale è un processo lungo che avviene e si amplifica nel corso dei primi sei mesi ed in grado di incrementare progressivamente la funzionalità delle articolazioni, migliorando la qualità della vita evitando spesso la necessità di sottoporsi a interventi chirurgici invasivi.